Fai da Te

Come Riparare un Architrave

Spesso capita che nelle nostre case si rovinino gli architravi e chiamare un muratore può risultare, non solo oneroso, ma anche dispendioso di tempo dato che per questi piccoli lavori è difficile fissare un appuntamento. In questa guida saranno date delle semplici indicazioni per riparare un architrave.

Per stendere correttamente l’intonaco sugli spigoli di un architrave, devi usare delle assicelle di legno. Queste vanno tenute nella giusta posizione con graffe a molla, quando devi intonacare la superficie orizzontale dello spigolo, e con un puntello quando devi intonacare le superfici verticali. Puoi ricavare una graffa a molla da un comune tondino di ferro di 1 cm di diametro, piegando un tratto a ferro di cavallo e lasciando un’apertura un po’ più stretta di quella richiesta, in modo che, una volta montata, la graffa abbia forza per bloccare le assicelle. Un puntello lo potrai costruire con due assi di legno dolce, l’una con la traversa orizzontale e l’altra per quella verticale.

Adesso, fissa le traverse con assicelle e regola l’altezza del puntello con cune i a pavimento. Mi raccomando, non serrare troppo il puntello. Per intonacare la superficie orizzontale dell’architrave, usa due assicelle di legno, che servono da guide per la stabilitura finale, cioè, per l’applicazione dell’ultimo strato di malta sull’intonaco. Rifila i bordi del vecchio intonaco con scalpello e mazza.

Ora prepara due assicelle di legno un po’ più lunghe della zona dell’architrave da riparare e costruisci due graffe a molla. Fissa le due assicelle ai lati dell’architrave, in modo che i bordi inferiori siano allineati con la superficie dell’intonaco esistente e lascia scoperta la zona rovinata. Inumidisci la zona da riparare e stendi l’intonaco con frattazzo di metallo. Togli l’intonaco in eccesso passando un pezzo di legno appoggiato contro l’intonaco vecchio e le assicelle. Nel caso tu debba riparare una superficie verticale, sorreggi l’assicella di legno con un puntello, prosegui il lavoro senza aspettare che il nuovo intonaco si asciughi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *