Casa

Come Calcolare il Peso Ideale

Per il calcolo peso ideale, molti esperti dicono di “buttare via la bilancia.” Forse avrete anche sentito di persone che si concentrano troppo sulla bilancia e sul peso. Beh, la composizione corporea è più importante del peso corporeo.

Risulta essere normale come quest’ultima vari in quanto oscilla non solo su base settimanale ma anche giorno per giorno, e speso anche all’interno dello stesso giorno. A volte ci sono interessanti differenze dalla mattina alla sera.

Le variazioni di peso possono basarsi su numerosi fattori tra cui l’idratazione (perdita o guadagno di acqua) e dei contenuti del sistema digerente (come l’ultimo pasto e i movimenti intestinali).

Per il calcolo peso ideale, la coerenza è una chiave. Fate sempre del vostro meglio per rispettare le stesse condizioni ogni volta che vi pesate: stomaco pieno o digiuno, vestito o meno vestito, vescica vuota o piena, pre o post allenamento, mattina o sera, pasti ad alto contenuto di carboidrati o a basso contenuto di carboidrati, quantità di liquidi ingeriti, sostanze diuretiche assunte, ecc.

Se controllate tutti questi fattori, otterrete dei dati più precisi in grado di aiutarvi ad appianare le varianze.

Vi consiglio di effettuare una misurazione del grasso corporeo una volta alla settimana (una volta ogni due settimane sarebbe probabilmente sufficiente, ma in alcuni casi preferisco ottenere un feedback settimanale). Vi consiglio inoltre di pesarvi “ufficialmente” una volta soltanto, con la stessa bilancia, nella stessa stanza, nello stesso punto del pavimento, nelle stesse condizioni.

Se scegliete di eseguire il calcolo peso ideale ogni giorno, è possibile inserire il vostro peso in un foglio elettronico e poi convertirlo in un grafico con la data sull’asse orizzontale e il peso sull’asse verticale. La chiave è quella di cercare l’andamento nel tempo. Il grasso corporeo (e peso) dovrebbero scendere in un trend di lungo termine e la massa magra dovrebbe restare relativamente stabile.

Si potrebbe anche aggiungere una colonna per 7 giorni di media mobile, che appiani le fluttuazioni.

Un altro vantaggio per monitorare il proprio peso frequentemente è quello di confrontarlo con i risultati della composizione corporea per lo stesso periodo per cercare correlazioni tra metodi e risultati e, auspicabilmente, imparare quelli migliori per voi.

Come accennato all’inizio, molti esperti affermano che bisogna “buttare via la bilancia” e che è una cattiva idea quella di pesarsi ogni giorno. Non sono completamente d’accordo e ci sono un sacco di ricerche che dimostrano che durante il calcolo peso ideale, i comportamenti quotidiani – come l’assunzione di cibo, l’esercizio fisico – aiutano ad aumentare la perdita di peso e la capacità di mantenimento.
Inoltre bisogna considerare che oggi sono disponibili strumenti, come la bilancia impedenziometrica, che permettono di misurare ance la composizione del corpo in modo piuttosto preciso.
Le persone che non controllano la composizione corporea con frequenza, rischiano di svegliarsi un giorno e accorgersi di aver improvvisamente preso grasso.

In questo modo, se i risultati sono negativi, sarete avvisati in tempo e potrete modificare la vostra strategia.

Tra l’altro, le persone che devono indossare abiti di buona fattura come ad esempio una divisa, hanno un meccanismo di feedback percepibile ogni singolo giorno. Diversamente coloro che indossano indumenti larghi tendono a soccombere a queste informazioni.

Certo, va ricordato come il semplice atto di pesarsi ogni giorno o ogni settimana, non garantisce la perdita di peso. Ci sono persone che per vari motivi, scelgono di non pesarsi, ma nonostante ciò, riescono a mantenere il loro peso ideale.

Tuttavia, il calcolo peso ideale è quasi sempre correlato a una perdita di peso. Vari studi dimostrano come molte persone che si pesano regolarmente, riescono a mantenere il giusto peso.

So che ci sono un sacco di opinioni diverse su questo tema, tuttavia, solo col tempo riuscirete a individuare il metodo idoneo per voi.

Oltre a eseguire il calcolo peso ideale, dovreste anche monitorare altri parametri come l’acidità del corpo. Basta una cartina tornasole e un bicchiere di plastica “usa e getta” con cui raccogliere l’urina. Di solito, eseguo questo genere di controllo una volta a settimana, di lunedì, insieme al calcolo peso ideale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *